Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ilya fondo racconta della sua conquista del monte Elbrus.

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ecco che arriva una donna anziana con braccia flaccide e un bastone per aiutare i piedi. E qui vado - giovani, felici e blu mocassini. E qual è la differenza reale?

E 'successo inaspettato, che ha già dato un sacco di occasioni per il divertimento e il successo. Sono sempre stato attratto da ciò che è accompagnato da imprevedibilità, si aggiunge a tutta adrenalina. Così questa volta campo rotonda su Elbrus è stato prenotato 4 giorni dopo ho scoperto che questo esiste ancora.

Elbrus Perché, vi chiederete? Beh, non si chiede. E non mi importa di rispondere. Le nostre vite sono misurate da densità, quantità e qualità dei suoi eventi costituenti. E dove ci sono più eventi sulla montagna più alta in Europa o la Turchia?

Poi v'è una domanda ragionevole, perché le montagne, non rafting o immersioni? Poi ho fatto un passo in avanti lungo sogno d'infanzia ingenuo - per toccare le nuvole. Quando ero giovane e luminoso, volando su un aereo, ho sempre voluto toccare le nuvole, il salto in loro, a piacere. Elbrus nel piano soddisfa tutti i requisiti.

Così, bella collezione, la preparazione, il romanticismo di partenza, tutti i casi. Poi aeroportuale, Oscar Wilde, gustoso prosciutto in aereo, Mosca, de 'Paperoni, Kislovodsk, UAZ, uscita sul piede di Elbrus, 2000 metri sul livello del mare, il primo campo. Avevamo accumulato 5 persone, è il nostro gruppo, controllato da una sola guida. Nel campo abbiamo avuto il tempo di notare i tedeschi e spagnoli.

Il primo passo dopo il collocamento è deciso di esplorare la zona, koi sono stati solo passi di montagna, sorgenti minerali, cascate e altri bellezza ultraterrena caucasico, che si trova sul territorio di Kabardino-Balkaria. Ci sono stati molti a lungo e duramente, balbettando ogni 50 metri, in modo che i suoi piedi non hanno visto assolutamente nessun desiderio. Un libro a parte, vorrei dedicare UAZ, dove siamo andati al campo. Salì su tali ostacoli che abbiamo sopra i talloni che rotolano intorno alla baracca tutta la testa, i finestrini laterali sono 20 cm da terra, e il difensore e Gelendvagen aspirate ... lecca-lecca e ha chiesto tityu. E 'il cerchio che le medie montagne - la nostra strada:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

E qui è il re delle montagne, l'imperatore delle steppe, ergonomia iena:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ora, un quartiere. Io non sono lontano da essere un teledipendente, ci sono momenti nella splendida natura e visto le sue meraviglie, ma poi la loro concentrazione solo rotola oltre i limiti ragionevoli, nei fuochi d'artificio di testa e celebrazioni. Scattare foto, ho particolarmente non ho avuto tempo e, a volte dimenticato la macchina fotografica a tutti, ma ancora un paio di centinaia di due-dimensionali immagini potrebbero catturare:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ecco la stessa acqua dalla bottiglia verde. seltzer:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

L'insieme di cascate

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Il tuo ribelle sotto uno di loro:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Secondo alcune indiscrezioni, casa presidente della Kabardino-Balkaria.

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ci sono stati un sacco di nuovo la sera:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Ed ecco l'Elbrus, il nostro obiettivo.

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Subito dopo questo gruppo è stato eliminato dalla persona che cammina 2. Sì, siamo stati molto, avevano un colpo di tosse, mancanza di respiro e altri sana abitudine di scoppio del corpo, ma è, rispetto a quello che era allora - una facile passeggiata nel parco per il manico con mio padre, così hanno fatto la cosa giusta.

Successivo è stato durante la notte. Mi piace rigirarsi nel sonno, e il sonno è molto sensibile, quindi un sacco a pelo, un letto di legno, senza un materasso e la fresca aria della notte in combinazione con russamento (nella migliore delle ipotesi) vicini di casa mi ha dato un piacere indimenticabile di sonno. Ho dormito bene, sono alzato molto prima.

Il secondo giorno è stato programmato acclimatazione a 3.800 metri, c'è un secondo, campo di assalto. Basta arrivare a questo giorno è chiamato, in quanto si era pensato di gettare nel campo assalto effetti massimi personali. Così abbiamo fatto. La colazione, le tasse, l'uscita. Sulla via del ritorno ultraterrena vista, l'aria pulita, di montagna e vicini di casa di sonno del fiume.

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Il tuo ribelle sullo sfondo del Monte Elbrus. Mi dispiace, ho dimenticato di mettere sotto il palmo della mano.

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Per fotografia non era sulla strada del tempo, così abbiamo preso un breve video dopo l'ascesa su uno dei siti:

scarica il video

Poi, un paio d'ore e c'è apparso simile a questa:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

cose ha gettato andato giù, stanco, il sonno era più facile. Il giorno dopo ci era venuta sulla stessa rotta, questa volta con un pernottamento al campo assalto. Stranamente, abbiamo avuto modo di ottenere molto più veloce e più facile che la prima volta. Avanti era un piano: passare la notte a 3800 (campo di aggressione), il giorno successivo acclimatazione alle rocce Lenz 4600.

In generale, si stabilì nel campo di assalto, i miei compagni di danni ai satelliti di sonno me questa volta sono stati i tedeschi. 7 persone. 7! Al fine di non impazzire, a dormire, ho cominciato a trattare con ironia. Ecco i nostri rifugi:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

si addormentò di nuovo a fatica, più l'intero aria era fredda e la respirazione attraverso una piccola apertura di un sacco a pelo stava diventando scomoda. Pertanto, sonnecchiando. Assopita sotto la banda di ottoni tedesco-russo. Mai prima d'ora nel nostro mondo, ed i tedeschi non provare più armoniosa di quella notte.

"Mi sono svegliato," a freddo, vestito, fatto colazione, ha iniziato a raccogliere nel acclimatazione. Tra l'altro, ci ha nutriti v'è eccellente: la polenta di mattina, pranzo in prima o seconda serata razioni come + secchi e kompotik (che, per inciso, non mi impediscono dopo essere andato una volta in 10 passi per tirare il jeans). Così, assalto Lenz rocce. Lo schema è il seguente: 4600 e l'uscita a scendere di nuovo. "Proprio nulla" - ho pensato, a 800 metri mi sembravano troppo breve distanza, e sono andato felicemente riunirsi in uscita:

"Hip-hop, stile di lavoro è sempre con me, dalla frittura culla giovenche microfono - un padre.

Pulire stile della tigre vzmetnuv al cielo, Oh, rap, ti darò la vita, e uno stormo di corvi neri non mi può far male, miserabile falso gettando via punteggio basso non posso in alto ":

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

termici biancheria intima, pantaloni, occhiali da sole, giacca a vento, assicurazioni, stivali, ramponi. Spingiamo fuori verso l'alto. In un primo momento tutto è andato bene, è andato liscio senza interruzioni. Così siamo andati 3 ore e poi il corpo ha cominciato a sentire l'altezza, dopo ogni passaggio, voleva riposare, ma c'è ancora un'ora di distanza.

"Non ti preoccupare" - ho pensato, ed ha continuato ad avere una tensione. Fermarsi e riposare. E 'stato allora che ho sentito tutto quello che ha messo in guardia. Improvvisamente le vertigini, e sulla parte superiore del cervello messo diversi sacchetti di patate + dolore alle dita delle mani e ladyshkah. Quello che ho tirato le scarpe, mi sono reso conto solo dopo la discesa. Ho praticato molti sport e un senso di stanchezza mi era familiare, in modo da se stesso preso in mano, è andato oltre. Per le rocce Lenz ho ancora venuto.

Al suo arrivo al campo è stata pianificata la cena, ma subito dopo la discesa di tutte le malattie sono aumentati e ha aggiunto a loro la nausea, così l'acqua potabile, sono andato a dormire. Mi sono svegliato con pesantezza alla testa, ma senza la vertigini e nausea, che è già felice. Questo capriccio del corpo non ho scritto la stanchezza. l'attività più fisica del sonno privazione, a mio parere, avrebbe dovuto dare è un effetto del genere. Come si è scoperto, mi sbagliavo.

Poi venne il giorno di riposo e nella notte alla cima del monte Elbrus. festa di giorno ho passato la lettura di libri, vyproshennyh hanno guide e bilanciamento pietre (piccolo affare piuttosto divertente, tra l'altro), in modo da vantarsi un prodotto della sua pazienza:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Andando a letto, quel giorno, mi sentivo un po tremito nervoso. Dopo tutto quello che, per quello che sono venuto qui per cominciare a poche ore più tardi. Si addormentò subito, ma ho dormito bene. Il nostro inizio di aumento è previsto per 02:00 Wake up dei tedeschi - per un'ora. Ma, come i tedeschi sono svegliato alle 12, ho avuto con loro. Poi è arrivata una ricca prima colazione e tasse. Nella mia testa, tutta la formazione, mi gira la testa un verso di una canzone Smokey Mo - "Voglio che questo giorno era al limite, come un bambino dimenticato uno nel reparto caramelle," che io ho guidato, questo ha creato coraggio.

E così, la seconda generazione, un tempo T, h X, abbiamo il piede, montato e pronto. Spostata verso l'alto. Siamo andati in concomitanza 3 persone e una guida. Assicurazione detenuto da ciascuno di noi, nel caso in cui qualcuno cade nella fessura, il resto aveva afferrato gatti nella neve che è caduta non ha tirato gli altri e non è precipitato in sé.

Tra l'altro, guardare in una delle fessure con una torcia elettrica, la parte inferiore di esso non ho visto. Per sua sfortuna, subito dopo l'inizio della crescita che ho visto una pista da slitta di soccorso, poi qualcuno ha recentemente abbassato MChSovtsy. Silke non ha dato l'idea di sviluppare ulteriormente.

Proseguendo lungo la strada ha incontrato un gruppo di spagnoli che sono venuti prima di noi, ma camminavano verso di noi. Uno di loro ha iniziato vomito e tutto il gruppo si voltò. In cima a tutto, la prima ora di camminare siamo stati accompagnati dal crepitio del ghiaccio sotto i suoi piedi, e ho pensato quanto più possibile mettere a fuoco sui gradini.

questa volta prima che lo zlapoluchnyh rocce Lenz (4600 m) ho avuto nessun problema, ma stanco e sudato. Dopo di loro è venuto un altro ripido tratto di salita, e ci era venuta vacanza tanto atteso in un piccolo armadio di ferro distorta, non è chiaro come arrivare.

Con il tempo il freddo è già sente abbastanza forte, più tutto cominciò a soffiare forti venti. Mi sono seduto nell'armadio, e ha preso il tè quasi svenuta. Tutti i mali che ho sofferto il giorno prima, è tornato. Solo un mal di testa terribile, vertigini e nausea è stato aggiunto tremando dal freddo.

biancheria intima termica superiore non ho avuto, e smettere di sudare il corpo immediatamente ha cominciato a congelare. Volevo rimanere nell'armadio e aspettare aiuto, ma questa opzione non è possibile per due ragioni. Aiuto è apparso in tempo per non prima di 4 ore, e in questo momento in questo brandelli, pieno di neve armadio vorrei solo congelato. E se accanto a un elicottero che mi ha portato verso il basso, io ancora non lo uso, perché sapevo che era solo emozioni di paura. L'unica soluzione che ho trovato, al momento - è quello di smettere di parlare. In primo luogo, ridurre i conati di vomito, e in secondo luogo, riduce le possibilità della guida vuotare il sacco sulle sue condizioni. Sono andato su. Il fatto che v'è ancora una 04:00 passeggiata su e giù 05:00 ho cercato di non pensare. Inoltre, nel modo in cui tutti i mali pretuplyalis - corpo concentrata a camminare.

E comunque, mi sorpresi a pensare che ero alcuna differenza, io tornerò, e con quali conseguenze potranno tornare giù. La tubercolosi e la meningite sembrava essere qualcosa di piccolo e insignificante in confronto con la conquista della vetta. Tra l'altro, sia nella vita e negli affari, Sono guidato dal questo principio, i mezzi - è qualcosa di minore, galleggiante, complementari e fortemente dipendente dalle emozioni, in contrasto con l'obiettivo.

Il più alto siamo saliti, il sentire con maggior forza l'altitudine. "Justify!" - richiedere il corpo nel cervello. Ma il cervello in questo momento era confuso e depresso. Tutti aklimatizatsionnym problemi aggiunto il problema della mancanza di ossigeno. Diventa difficile andare, e anche dopo l'intervento chirurgico per le giacche e sgancio di fissaggio bisogno di riposo, e marcia senza interruzione non è possibile.

Poi ho scelto per me stesso le seguenti tattiche: 50 passi - stop - 30 respiri - 50 passi. Cuore che batte al ritmo reperskih primo bit, poi spostato in una dram'n'bass passando un aumento pesante. Così ho preso un altro 3-4 ore e partii per la sezione finale - la cupola del monte Elbrus.

Con il tempo il crack non appaiono più sul nostro modo e stavamo andando senza assicurazione, che ha permesso di tenere il passo con il gruppo, dando voi stessi il tempo per una pausa. La cupola che si sono riuniti con una differenza di 20 minuti. Per la parte superiore di una mezz'ora a piedi. Ma l'inizio di una forte guida vento e poryvysty cominciò a dubitare della sicurezza dei arrampicata. Si è infine deciso di andare, e mi rendo conto che c'è il rischio di non raggiungere la cima, ho cominciato a investire tutto la carica residua in ogni passo. Ma a differenza del resto del gruppo, che è stata percorsa (cioè, non era dully e zigzag con una graduale salita), stupidamente andato. Alla fine, dopo un'ora di aumento stiamo guidato significativamente staccati dal resto del gruppo.

La montagna illusione più dannosa - un'illusione di intimità. Si capisce visivamente che per andare a un certo punto non molto lunga, ma in realtà si scopre che non importa quanto si è andato, e il punto non sta pensando approccio. Così ho seppellito i suoi occhi nelle gambe e così sono andato per un lungo periodo di tempo, cercando di non alzare la testa in modo da non turbare te stesso e non perdetevi d'animo.

Arresto volta a riposare, ho guardato in alto, che non era così lontano e ho fatto un forte risata. Ho riso perché tutto per quello che ho provato, preoccupato, è andato al ghiaccio toilette, sopportato russare, era davanti ai miei occhi. Ma quando la parte superiore era solo un po ', la guida mi ha fermato e ha chiesto una svolta. Meteo non ha permesso di andare oltre.

"Ma ecco la punta" - ho riso, e in cambio sentito dire che prima della sua mezz'ora di distanza e il vento aumenta. Ho pensato che fosse assurdo, e ho chiesto la guida turistica per non perdere tempo su di me, e il resto del gruppo per andare a distribuire fino a quando mi riposo. La guida ha cominciato a scendere, e io, come un cane, appoggiato la metà del peso tra le sue braccia, in possesso di un bastone e ha tirato in difficoltà in avanti.

Gridava, ho detto qualcosa, ma la mente era già in cima. Ho chiaramente riconosciuto che in quel momento era al limite delle loro capacità fisiche, e poi un altro lungo queste parti sono trasferito a parte, di arrivare al top. Dopo mezz'ora di torture e sbuffando ho fatto un passo su un aereo. Plane. La mia parola preferita da allora. Ho preso! Forza non era, ma sono ben consapevole di tutto e andò a bordo per fare una foto culminante finale. Al fine di raggiungere il bordo necessario per camminare un po 'sulle rocce. Gatti quindi non avrebbero decollare, così sono andato lì. Un po ', un forte vento ancora mi buttato via i miei piedi e sono caduto sulle pietre. Mentre sdraiato, ho pensato che fosse un prezzo decente per opporsi agli ordini della guida :) foto, tra l'altro, ho ancora fatto:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

E il piano globale con la più alta in Europa in termini di Terra:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

Durante la discesa abbiamo trascorso 5 ore, per un totale di 14 ore di cui in lontananza. La discesa era troppo difficile e ho raggiunto con il gruppo solo alla fine, ma io ero già sputare.

Iznemozhdennoe, affaticamento, mal di testa e calli sui suoi piedi non significa nulla per il momento. Sulla via del ritorno al campo base, siamo andati alla cosiddetta forma illogico "fungo" pietre formata causa di agenti atmosferici sulle rocce sciolte. In quel momento, quando abbiamo visitato il posto, era una fitta nebbia, da questa impressione completa finzione. Nessuno avrebbe dovuto essere determinato esattamente il pianeta su cui si trova:

Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa Mentre salivo la montagna più alta d'Europa

In Kabardino-Balkaria, la natura meravigliosa, bellissima zona di montagna, un sacco di meraviglie della terra sono concentrati lì, ma l'oggetto principale di osservazione - voi stessi. Fisicamente e moralmente - era la cosa più difficile che io abbia mai provato, e sono stato contento che ho superato il test.

Ora sento che dopo l'aumento di è qualitativamente cambiato. Rispetto a Elbrus, tutti gli attuali problemi urbani sembrano poca cosa pietosa, e la mia volontà in grado di coprire tutte le altre cime, perché non superiore c'è :) Lo stesso vale per il mio sviluppo fisico, sembra che i limiti non esiste. Parlando di sogni dei bambini. Nubi ho ancora toccato e assaggiato anche - la solita aria fredda :) Ma d'altra parte un altro sogno è controllato e che è tempo di inventarne di nuovi.

Come ho già detto, la nostra età, e la vita non si misura in ore o anni, e il numero di eventi per unità di tempo. Non importa se si tratta di eventi buoni o cattivi nella mente o in realtà si verificano - questa è la vita - che tra la nascita e la morte. E, soprattutto, questo momento è mancato.

Quindi vivi, o altrimenti che in gioventù differenza stampella decrepita vecchia nonna?