Le prigioni negli Stati Uniti

• prigioni negli Stati Uniti

Non è un segreto che gli Stati Uniti al primo posto nel numero dei prigionieri nel mondo. Al momento, questa cifra raggiunge circa 2 milioni e 300 mila persone.

Le prigioni negli Stati Uniti

Inoltre, negli Stati Uniti, il massimo livello di prigionieri pro capite - 752 per 100 000 abitanti. Al secondo posto - Russia. E il divario con il primo posto è enorme. Il 1 ° gennaio, 2012 sab secondo i dati ufficiali 755, 6000. La gente nelle colonie e nelle carceri nel territorio della Federazione Russa.

Il mese scorso, l'organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch ha pubblicato un rapporto sui diritti umani nelle carceri degli Stati Uniti. Un intero capitolo è "World Report - 2012" dedicata alla violazione dei diritti umani, tra cui il sovraffollamento, i difetti del sistema giudiziario, l'uso del lavoro minorile, la tortura dei prigionieri, e altri.

Dal rapporto risulta che le persone negli Stati Uniti sono a volte condannati a termini molto lunghi di prigionia a causa delle differenze razziali. Ogni anno il numero dei non cittadini che si trovano nei centri di detenzione per immigrati, anche se la maggior parte di loro non rappresentano un pericolo pubblico o di rischio per lo Stato in termini di eludere le procedure di immigrazione. In generale, la situazione non appare la migliore. La severità delle leggi degli Stati Uniti di solito si applica alle persone più povere e più vulnerabili, come del resto in ogni altro paese del mondo (ad eccezione, forse, solo in Nord Europa). Secondo l'ultimo US Census Bureau, l'anno scorso circa 46 milioni di persone vivono in condizioni di povertà, che è la cifra più alta degli ultimi 52 anni di ricerca. In queste condizioni sociali tese, il numero dei prigionieri nel paese continua a crescere.

Le prigioni negli Stati Uniti

Human Rights Watch ha riportato una detenzione preventiva ingiustificata a New York, migliaia di persone accusate di reati minori, a causa della loro incapacità di pagare anche la quantità minima di cauzione.

Le prigioni negli Stati Uniti

Quasi il 90% degli arrestati nel 2008 per reati minori, che ha nominato un deposito di 1.000., O minore di dollari, sono stati privati ​​della libertà in ordine prima del processo proprio perché non potevano pagare il mutuo.

Le prigioni negli Stati Uniti

La Corte Suprema degli Stati Uniti maggio 2011 ha deciso che la California deve ridurre il numero di persone in carcere. Per decenni, le prigioni della California non forniscono adeguata assistenza medica e mentale, e il consiglio di un tribunale di grado inferiore hanno deciso che ciò ha determinato il personale carente e estremo sovraffollamento nelle strutture correzionali.

Le prigioni negli Stati Uniti

Trial Consiglio ha ordinato governo dello stato di ridurre in modo significativo il numero dei detenuti al fine di migliorare la qualità della manutenzione e cura. La Corte Suprema degli Stati Uniti d'accordo con questa decisione.

Le prigioni negli Stati Uniti

Nel febbraio 2011, il Ministero della Giustizia, con un grande ritardo rilasciato suoi progetti di standard per l'attuazione della legge sull'eliminazione della violenza nelle carceri. Mentre alcune norme sono coerenti con le raccomandazioni della Commissione, il PREA 2009, alcune delle misure proposte prevedono garanzie più deboli. Per esempio, il Ministero della Giustizia progetti di norme è alcun obbligo esplicito che le prigioni erano organico sufficiente a prevenire, rilevare e rispondere alla violenza sessuale contro i prigionieri.

Le prigioni negli Stati Uniti

Se saranno adottate le progetti di norme, le vittime di violenza sessuale saranno privati ​​di rimedi per il mancato rispetto delle procedure interne per reclami. Gli standard proposti anche esplicitamente esclusi dall'ambito di applicazione della legge di centri di detenzione per immigrati. Al momento della stesura della versione definitiva degli standard PREA non era ancora stato reso pubblico.

Le prigioni negli Stati Uniti

Nel 2011, Illinois è entrato nel gruppo dei 15 stati che hanno abolito la pena di morte. 34 stati consentono ancora la pena di morte. Al momento in cui scriviamo, 39 persone sono state giustiziate nel 2011, confermando la tendenza alla diminuzione del numero delle esecuzioni, non v'è stata dal 2009, quando le esecuzioni sono stati sottoposti a 52 persone.

Le prigioni negli Stati Uniti

Mentre la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito nel 2010 che i minori di età inferiore ai 18 anni, condannati per reati che non comportano la morte delle vittime, non può essere condannato al carcere a vita senza possibilità di libertà condizionale, circa 2.000. 600 giovani delinquenti continuano a scontare una condanna all'ergastolo per reati con conseguente morte.

Le prigioni negli Stati Uniti

I singoli Stati continuano a tentare di riformare il sistema di ergastolo senza possibilità di libertà condizionale, quando condanna giovani delinquenti. Per esempio, andare in California all'inizio del 2012 per prendere un voto sul disegno di legge, che consentirebbe di riconsiderare il caso e modificare le frasi per i giovani delinquenti scontando l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

Le prigioni negli Stati Uniti

I giovani condannati per crimini sessuali sono anche soggetti ad abusi. Nel luglio 2011 è arrivata la scadenza del rispetto da parte di tutti gli Stati e le altre disposizioni giurisdizioni Adam Walsh legge sulla protezione e la sicurezza dei bambini. L'atto richiede la giurisdizione di registrare le persone di età inferiore ai 14 anni, condannato per alcuni reati sessuali, il pubblico nazionale e accessibili registro on-line. In alcuni casi, i giovani verranno visualizzati nel registro per la vita. Il Dipartimento di Giustizia ha dichiarato che attualmente 14 stati in larga misura rispettato le prescrizioni della legge.

Le prigioni negli Stati Uniti

minoranze etniche e razziali sono sproporzionatamente rappresentati nel sistema di giustizia penale. La percentuale di bianchi e neri commesso reati legati alla droga, circa lo stesso, ma i neri costituiscono solo circa il 13% della popolazione degli Stati Uniti, ma nel 2009 hanno rappresentato circa il 33% di tutti gli arresti legati alla droga.

Le prigioni negli Stati Uniti

Non è sorprendente che i tassi più elevati arresti portano a più alti livelli di reclusione. Ad esempio, nel 2009 il 45% dei detenuti nella prigione di Stato per reati legati alla droga, i neri hanno rappresentato, e solo il 27% - bianco. Colorate costituiscono il 77% di tutti i giovani che stanno scontando una condanna all'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

Gli americani

Le prigioni negli Stati Uniti

africane portano storicamente l'onere delle sanzioni federali molto più severe per i reati connessi a incrinarsi. Un atto di fiera condanna (Act Sentencing Fair), emanato nel mese di agosto del 2010, parzialmente ridotto la disparità di condanna. Tuttavia, l'atto non ha avuto una chiara azione di ritorno. Nel giugno 2011, la Commissione US Sentencing votato a favore di dare effetto retroattivo alle nuove regole di condanna, così ora 12040 criminali hanno il diritto di commutazione.

Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti Le prigioni negli Stati Uniti