Concorso russo tristezza - Top 5 "Kinotavr" Film

Venti-quarto anno consecutivo, tenutosi a Sochi concorso "Kinotavr" si dimostrerà che il cinema russo lì. Per fare questo - "red carpet" (che poi blu), un gran numero di ospiti - in arrivo, in partenza, Achievers abbronzatura, burn, burn out e risolvere molti problemi di business - e un intero esercito di giornalisti, riesce a fare lo stesso.

Di anno in anno la gente del paese si lamenta che il russo cinema - rifiuti, rompendo il "Kinotavr", come le onde del Mar Nero sul molo locale. Perché "Kinotavr", anche negli anni più bui negli anni '90, raccogliendo le briciole di tutto ciò che allora costituiva il cinema russo, per così dire, nella sezione.

Per non dire che oggi c'è un posto di vagare, - kinobezvremene 90 ° sopra, ma invece si sentiva un'ondata onda torbida di spazzatura. Scegli da esso - non è l'occupazione più gratificante. Ora, quando il vostro successo nel campo del cinema dipende dalla forza dei denti e gomiti, nonché sulla disponibilità di smartphone di alta qualità, che può rimuovere la storia e chiamare un film, raschiare più difficile attraverso lo spessore di selettori dilettantismo. Ed è sempre più difficile sostenere che esiste il cinema russo - se non altro perché ci sono sempre meno rimanere alla guida di coloro che ancora capire: un film - non è un'attrazione, il cinema è un'arte - a volte nudnovato, cupo, triste. E 'necessario sedersi e guardare, ma a volte si vuole, sbadigliare, allontanarsi dalla stanza soffocante al mare. Ma non si può - si può saltare quando si è con il film Breathe all'unisono e capirsi. Insieme con il cinema d'essai artiglieria pesante lì e illuminare il pubblico, attrazioni kinovinetki, vedere che l'area all'aperto di fronte al Teatro invernali di Sochi attira centinaia di persone. Così si comincia a credere che esiste il cinema russo.

"Novel con la cocaina" Gennady Sidorov

Concorso russo tristezza - Top 5

Protagonisti: Igor Trifena, Kirill Pletnev, Galina Zvyagintsev, Ksenia Sobchak, Vladimir Yaglych Natalia Kolyakanova e altri.

Direttore Gennady Sidorov non ha avuto il tempo di finire questo film. Nel vero senso della parola, ha messo sulla sua vita - due anni fa, Gennady era scomparso. Ho rotto. Il film è finito ed è ora visualizzata sulla "Kinotavr" come evento speciale.

La trama - dall'omonimo romanzo di Marc Levy, che ha scritto sotto lo pseudonimo di Mikhail Ageev, una delle opere più divertenti e suggestivi della letteratura emigrato prima della guerra. Il piccante del romanzo è anche il fatto che alcuni esperti fino a poco persistente attribuita la paternità del romanzo di Vladimir Nabokov.

Tuttavia, si spera che tutti questi tocchi davvero spiegare al lettore il crescente interesse per il nuovo film, lasciato fuori i grossi calibri: il film è una naked Ksenia Sobchak.

"Major" Yuri Bykov

Concorso russo tristezza - Top 5

Protagonisti: Denis Shvedov, Irina Nizina Ilya Isayev, Yury Bykov, Boris Nevzorov, Cyril Poluhin Dmitry Kulichkov.

Il film è stato mostrato, e, tra l'altro, con successo, all'ultimo Festival di Cannes nel programma ufficiale. Naturalmente, i patrioti Kvas cadrà presto sul giovane regista - bene, come, all'estero si Ciao, perché mostra gli orrori della nostra vita russa. Anche in anticipo, è possibile prevedere l'espressione, in cui l'autore è uno stigma - "l'Occidente vuole da noi solo chernukha, così lui esegue l'ordine, ei bambini con il suo buon cinema positivo non può arrivare ovunque."

Ma il film, nonostante i notevoli i suoi difetti, ancora è mantenuta ad un livello accettabile - ha una trama, c'è una storia, ci sono personaggi, e soprattutto - un tentativo di descrivere i nostri attuali problemi per conto suo, la propria, non torturati e non vengono copiati, il linguaggio del cinema .

"mogli celesti del prato Mari", Alexei Fedorchenko

Concorso russo tristezza - Top 5

In ruoli: Sergey Tregubov Julia AUG, Jan Esipovich Darya Darya Ekamasova, Jan Troyanova, Olga Degtyarev Alexander Ivashkevich, Basilico Domrachev Olga Dobrina e altri.

Film Alexei Fedorchenko - come un soffio leggero, come un racconto narrato da una notte di buon governante, dormiveglia, immaginazione lucido. Questi erano i suoi precedenti "Silent Souls", gli stessi miti del passato si rivolgono a noi i suoi "mogli celesti". 23 racconti sulle donne e l'amore, non correlate tra loro né eroi né trama - unico linguaggio. Tutti i personaggi parlano in lingua Mari, l'azione (o meglio - azione) si svolge nel villaggio di Mari. Ventitré racconti - magici, divertenti, ingenuo nella sua filosofia allegra. Il più grande interesse dello spettatore curioso di solito provoca una scena in cui uno dei personaggi cercando di alimentare il loro posto cereali causali - marito sta cercando di annidano esso, questo è il posto comincia a twittare ogni volta che un personaggio. Il film si respira una vera e propria, non drappeggiato glamour e pregiudizi sessualità - una sorta di Mari "Decameron".

"Pipe", Vitali Mansky

Concorso russo tristezza - Top 5

"Tube" - l'unico film documentario in concorso "Kinotavr". Diretto Vitali Mansky con il suo equipaggio passato da Colonia a New Urengoja, poi - per 150 chilometri nel Circolo Polare Artico e ritorno. Abbiamo guidato lungo la tubazione, la stessa "pipe" per vedere come le persone vivono lungo il tubo come lo vedono, e se li rende felici. Alcuni membri dell'equipaggio non sono sopravvissuti, restituito prima - non tutti sono pronti per il gusto di arte, anche dormire nei campi nomadi di renne. Per cento giorni, il gruppo viaggiato lungo il tubo, che è diventato qualcosa di un filo conduttore per i dodici soggetti risultato Manskiy selezionato per il film.

"I propile Geografo Globe" Alexander Veledinsky

Concorso russo tristezza - Top 5

Cast: Konstantin Habensky Alexander Robak, Elena Liadov, Eugene Mattone, Anna Ukolov, Agrippina Steklov e altri.

Questo è probabilmente il film più atteso di "Kinotavr". Forse perché ci si aspettava da lui la stessa grazia, la semplicità e le immagini pensieri collina ingenui, ciò che è popolata omonimo romanzo scrittore Permiano Alexei Ivanov, uno degli scrittori russi contemporanei più alla moda e di talento. insegnante di scuola Storia Victor Sluzhkina - un ronzio triste storia dell'ultimo romantica del mondo, sa come si è scoperto nel dimenticato da Dio la Russia, non lo schiavo di Dio Perm. Forse avrebbe dovuto restare in qualche parte del XIX secolo, in una divisa da ussaro con una rosa che spuntano dal all'occhiello, e lui serve l'insegnante di geografia della scuola Perm ordinaria, bevande belle, litigi con la moglie e, disperati per amare il mondo, si innamora di una studentessa. Per prima cosa ho dovuto fare l'eroe Mironov, tutti hanno detto che è particolarmente adatto per questo ruolo, ma alla fine ha approvato Costantino Knightley. Forse perché Habenskogo stessi occhi tristi.