10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

I giocatori che hanno perso il controllo

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Negli ultimi anni, sempre più spesso la questione viene sollevata circa l'impatto dei videogiochi su aggressività, soprattutto negli adolescenti. Questo tema oggetto di molti studi e sperimentazioni dover dimostrare un legame diretto tra il computer di fad "giocattoli" e scoppi di violenza.

I sostenitori di vari divieti dovrebbero ricordare che molti in precedenza sostenuto che il livello di aggressività aumenta quando la visione di film e programmi televisivi, e anche la lettura di libri, ma l'umanità non è in alcun fretta di rinunciare a queste opzioni per il tempo libero.

Incolpare i videogiochi di tutti i peccati mortali, per esempio, nella crescita della delinquenza adolescenziale e anche giovanile, le persone chiudono un occhio a fattori come la mancanza di attenzione per i bambini dai loro genitori e lo Stato, lo stile di vita asociale di intere famiglie e, di conseguenza, i problemi psicologici dei bambini e adolescenti che poi diventano adulti, ma la maggior parte del tempo libero continuare a spendere su "shooter" e di ruolo giochi online, perché al momento non erano in grado di integrarsi nella società.

Qui ci sono alcuni appassionati di giochi per computer che hanno commesso reati, ma c'è un collegamento diretto è, per esempio, tra l'uccisione di un personaggio virtuale e il suo vicino di casa, cercare di capire se stessi.

Williams Justin 1.

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Jordan Osborne

Luglio 2010-esimo anno, la città di Peterborough, Ontario, Canada. 20-year-old Jordan Osborne, disturbata urla strazianti provenire dalla casa accanto, ha deciso di scoprire cosa stava succedendo. Nella casa, ha trovato un vicino di casa, 21 anni, Justin Williams, che gioca nel "World of Warcraft" e ad alta voce urlando nel microfono nei momenti di gioco discussione con gli altri. Jordan ha cercato di calmare il giocatore, dicendo che non dobbiamo preoccuparci così, perché è "solo un gioco". "Non è solo un gioco, è la mia vita!" - esclamò Justin Osborn ha afferrato per la gola, ha colpito, e poi accoltellato un coltello fuori luogo nascosto nel petto. Per fortuna, la ferita non è stata fatale: Jordan è stato ricoverato in ospedale, e lui dopo qualche tempo è andato in via di guarigione, e il suo vicino di casa è stato accusato di aver aggredito un uomo con circostanze aggravanti, e con l'uso di armi bianche.

2. Anthony Graziano

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Anthony Graziano 19 anni di età trovati sugli indirizzi Internet dei più vicina a casa sua ha costruito sinagoghe e numerose bottiglie molotov (non è difficile indovinare che anche lui ha le ricette in rete).

3 gennaio 2012, l'anno in cui diede fuoco Molotov cocktail sinagoga di Paramus (NJ, USA), e 11 gennaio la stessa cosa ha avuto luogo a Rutherford, con il secondo caso, sapeva che alla sinagoga il rabbino vive con la sua famiglia. A parte edifici danneggiati, danni è stato minimo - la mano del rabbino è stata bruciata quando uno dei cocktail è andato dritto al suo letto.

Quasi due settimane dopo il secondo incendio doloso Anthony è stato arrestato, con l'avvocato ha cercato di dimostrare agli investigatori che la sua cattiva condotta cliente causato disturbo mentale provocato dalla "fascinazione eccessiva con i videogiochi", ma Graziano stesso non ha mai affermato nulla di simile.

3. Christian Rivera

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

16 Agosto 2011 14-year-old residente di Oklahoma City, Christian Rivera assorbita dal gioco "Call of Duty: Black Ops", improvvisamente distratto da un suono stridulo non è chiaramente l'origine virtuale. Si voltò verso il rumore, trasformato il suo pianto 9 mesi sorella Linda, che si è fatto male nella caduta, e quando tornò a guardare lo schermo, il suo personaggio era già morto.

Frustrato Christian ha preso la sorella in braccio e ripetutamente scosse con forza, sperando che calmarla, e poi metterlo nella culla, Linda ha pianto per qualche tempo, e poi tacque. Tornando nei genitori sera presto si rese conto che con la figlia che qualcosa non andava e andato in ospedale. I medici hanno notato che la natura delle lesioni non corrisponde alla ricevuta in autunno e chiamato la polizia. Durante l'interrogatorio, Christian ha detto quello che era successo, la ragazza è morta tre giorni dopo da una lesione cerebrale, e l'adolescente è stato collocato nella camera per i minori - avrebbe potuto affrontare la vita in carcere.

4. Incidente Reynheme

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Nel 2010, i due ragazzi da Raynham (Massachusetts), 12 e 16 anni, secondo l'accusa provato ad utilizzare bottiglie molotov a bruciare il garage e la casa, ma fare ragazzi dire che non avevano cattiveria. Hanno giocato videogiochi fino a tardi e poi ha deciso di divertirsi un po 'nella vita reale: gli adolescenti cosparso di benzina in bottiglie di birra, e poi dato fuoco al loro sulla strada di fronte al garage.

Polizia ha chiamato il vicino vigili, alle quattro del mattino aveva notato le fiamme. Come poi riportato da "terroristi" i cui nomi sono nell'interesse dell'inchiesta non sono stati resi noti, l'idea di loro ha suggerito il gioco "Grand Theft Auto", di cui sono nella notte trascorso diverse ore.

5. Julien Barreau

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Uno dei molti fan del gioco "Counter-Strike", 20 anni, Julien Barraud perseverato, non degna di un virtuale e un vero combattente.

Una volta, quando Julien stava giocando uno dei preferiti di online "shooter", il suo personaggio ha ucciso con un coltello gli altri partecipanti nella battaglia. Il francese ha tenuto il suo reato e trascorse i successivi sette mesi, calcolando l'identità del giocatore e la sua casa. Come si è scoperto, Michael (il nome del colpevole), ha vissuto a poche miglia da Julien, e "ingiustamente macellato" immediatamente ci fosse un piano di vendetta "adeguato".

Julien ha preso un coltello ed è andato a Michael, e quando ha aperto la porta, proprio sulla porta immerse la lama nel petto. L'attaccante è stato arrestato un'ora più tardi ha detto alla polizia che voleva vendicarsi di Michael per un omicidio commesso nel gioco. Barro piano insidioso, al contrario di un virtuale attacchi Michael non è riuscito - coltello tenuto in un paio di centimetri dall'ultimo cuore, ei medici sono riusciti a salvarlo. Julien Barrot è stato condannato a due anni di carcere.

6. Kim Yoo-Chul Choi e Mi-san

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Due amanti dalla Corea del Sud vivevano in perfetta armonia: il 40-year-old Kim e 25 anni, Choi è stato condotto nei giorni finali nel gioco online "Prius", prendersi cura di un bambino virtuale. L'uomo e la donna ha dato la ragazza chiamata Anima tutto il mio amore. Sembrerebbe che nulla felicità coniugale?

L'idillio si è conclusa con la morte del loro reale 3 mesi-figlia - tornato a casa dopo una sessione di gioco 12 ore in un Internet café, i genitori hanno trovato la ragazza è morta per la stanchezza. La coppia è andato a nascondersi subito dopo il funerale, ma presto li e arrestato trovato.

7. Will e Josh Buckner

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

I fratelli Will e Josh 15 ei 13 anni di età, ha deciso di giocare con un fucile da cecchino, ucciso un automobilista e ferito un altro. Quando sono stati arrestati dalla polizia, i ragazzi hanno detto che vogliono semplicemente utilizzare la vostra esperienza virtuale del "Grand Theft Auto 3" nella vita reale, ma non volevano causare danni a nessuno.

Gli adolescenti hanno trascorso diversi mesi in carcere per i minorenni, e quando i loro genitori hanno cercato di contattare la compagnia di assicurazione per il risarcimento dei danni dalle azioni dei loro figli, cecchini, gli assicuratori hanno rifiutato.

8. Hu Ange

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Il giovane cinese Hu Ange ha ricevuto da parte dei genitori di 50 mila yuan (poco più di $ 7.000) per l'organizzazione del proprio business sul commercio di frutti di mare, tuttavia, l'intero importo del 21-year-old Hu ha lanciato il gioco online. Quando è arrivato il momento di parlare del loro successo negli affari, il giovane non ha trovato altra via d'uscita, ma per avvelenare i genitori.

14 Luglio 2007, l'anno in cui ha acquistato 20 confezioni di tetramina (analogo cinese di veleno per topi) e ha cercato di avvelenare il padre, ma non lo fece. Cinese fastidioso comprato tetramina di nuovo, questa volta a 45 pacchi, e pochi giorni dopo i suoi genitori aveva preparato la cena. Un secondo tentativo di raggiungere il suo obiettivo, e mentre il padre e la madre si contorce in agonia, Hu si sedette a giocare "Legend", ignorando le loro richieste di chiamare un medico. Quando i suoi genitori sono morti, il giovane ha cercato di convincere la polizia che sua madre aveva avvelenato il padre prima, e poi ha preso il veleno, ma ha dato la storia di visualizzazione di una pagina web in un browser. Hu Ange è stato condannato a morte, ma solo il gioco d'azzardo compulsivo, mentre in Cina ha riconosciuto la malattia mentale, in modo che la sentenza è stata impugnata.

9. Ionat Savin

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

L'adolescente rumeno Yonath Savin si è interessata nel gioco "Counter-Strike", tanto che da quasi 270 giorni dell'anno scolastico, il 15-anno-vecchio ragazzo è riuscito a perdere il 200. Sua madre non sapeva come altro per ottenere il figlio di tornare a casa con un "teatro di guerra" virtuale, e tagliare la connessione a Internet, e quindi Yonath più volte l'aveva colpita con un coltello, poi raccolto tutti i soldi in casa ed è andato per quattro ore in un internet cafè.

Il padre di adolescente tornò a casa e ha trovato il corpo della sua amata moglie (in questo giorno, tra l'altro, avevano un anniversario di matrimonio 16 °), ovviamente, immediatamente chiamato la polizia. Dopo qualche tempo, sono tornato a casa e Yonath, ma quando ho visto nella casa dei rappresentanti delle forze di sicurezza, ha detto loro: "Penso di essere quello che stai cercando."

Giovane assassino rischia fino a 12 anni di carcere, ma alcuni esperti ritengono che sia riconosciuto dal mentalmente squilibrato, come indicato da 17 coltellate sul corpo della madre.

10. Gavin Allen Prins

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Caso Gavin Prins nel 2011 è stato non solo scioccato il pubblico americano, ma anche, forse, il mondo intero: non tutti i giorni che un ragazzo di 15 anni, accusato di aver ucciso la sua bisnonna, e persino una spada da samurai.

Gavin stava giocando un gioco per computer, quando il 77-year-old donna gli ha chiesto di scappare dal processo, ma il ragazzo in qualunque non ha voluto cedere alle sue richieste. Dopo una breve contestazione principe ha una spada samurai e hacked a morte con una vecchia signora. Poi ha attaccato il 55-anni, la nonna, ma lei si sono barricati nella stanza, decorata con piccoli tagli, e ha chiamato la polizia.

10 crimini commessi conosciute dagli appassionati di videogiochi

Un adolescente in questo momento corse in strada e ha cercato di attaccare i due vicini di casa, ma è riuscito a fuggire. Il giovane aveva resistito alla polizia è arrivato e sono riusciti a sparare contro di loro da una pistola pneumatica prima si schiarì elettroshock. Per Gavin è stato il terzo arresto per tre mesi con l'accusa di aggressione, con precedenza nel Principe ha sequestrato una spada da samurai, ma è riuscito ad acquistare un altro.