Come si è evoluta colture popolari

Come si è evoluta colture popolari

I cocomeri delle dimensioni di un pisello, banane con semi, carote viola e mais solido - i nostri antenati intestato al loro potenziale, e portarono grande varietà commestibili. Trova radici storiche di queste colture gestite da analisi del DNA. RIA Novosti ha detto, quando la gente ha iniziato la selezione di frutta e verdura e come ha influenzato la loro qualità.

campi regina

Come si è evoluta colture popolari

Il predecessore del mais - teosinte, che nove anni fa, è caduto curiosi sapiens sguardo Homo, in modo da non apparire come una versione moderna di quello che gli scienziati hanno da tempo messo in discussione il loro rapporto. Controversia risolta la decodifica del DNA teosinte è ancora in crescita in Sud America, antica pannocchia, che si trova in una grotta nella valle di Tehuacán in Messico, e mais moderno dagli archeologi.

Resti di età della pianta 5310 anni sono stati l'anello mancante tra la teosinte, che non ha nemmeno le orecchie, e lo stelo termina con piccoli coni con i grani duri, e familiari a noi mais giallo.

Con le dimensioni della pannocchia, ha trovato nelle grotte di Tehuacan, più vicino al progenitore selvatico - circa due centimetri di lunghezza, ma a quanto pare si ricorda del mais moderno. Grani pianta antica carente guscio duro situato intorno alla parte centrale rigida e il foglio di copertura. Sulla base di un'analisi comparativa dei tre genomi, gli scienziati hanno concluso che la conversione nel mais cultura teosinte verificato gradualmente, e non a causa di un brusco cambiamento nei geni, come si pensava.

Bitter strisce bacca

Come si è evoluta colture popolari

Anguria e la sua selvaggia relativa Tsamma

Nel 2014, ad un'asta di Christie messo su una natura morta di artista macchine Giovanni italiane, che ha attirato l'attenzione non solo di storici dell'arte e gli appassionati d'arte, molti storici e biologi. Tra pesche magistralmente raffigurati, pere e mele si trovava un po 'strano anguria con molto molto più spesso (anche di anguria) cotenna e grosse pietre. Dolce polpa rossa in una bacca non era sufficiente, e la maggior parte dei frutti sembrava bianca e immangiabile.

Anguria sembrava davvero nel XVII secolo, e il suo predecessore selvaggio - Tsamma melone (Citrullus ecirrhosus), che cresce nel deserto del Kalahari africano, è un bacche righe non sono più di cinque centimetri di diametro, amari e duri. Zucchero in tre volte in meno rispetto al cocomero moderna, ma ci sono grassi e amido. L'analisi del DNA ha dimostrato che Tsamma anguria moderna - parenti.

Il primo a coltivare frutti di bosco ha deciso quasi quattro antichi Egizi migliaia di anni fa - nelle loro tombe si trovano spesso semi antichi di angurie.

pomodoro con ribes

Come si è evoluta colture popolari

pomodori selvatici culturali e la loro relativa pimpinellifolium Solanum

Diverse migliaia di anni fa, i pomodori troppo, non sapeva - i grappoli di piccoli frutti come il ribes rosso frutto di grandi dimensioni. Sud Indiani d'America, che probabilmente primi pomodori "addomesticati" nel processo di selezione si basava sulle più grandi campioni. Di conseguenza, cambiato radicalmente il CSR struttura e il funzionamento del gene, la dimensione dei pomodori di controllo. Un confronto tra il DNA di varietà culturali e semi-naturali di pomodori, un team internazionale di scienziati ha scoperto che quasi tutti i pomodori moderni, uomini adulti, hanno "danneggiato" versione del gene. La coltivazione di pomodori ha avuto un impatto sulla loro gusto - è diventato più blanda. Questo effetto collaterale dei tentativi di aumentare gli allevatori di pomodoro size e risultato insolito della interazione dei geni per le bacche di protezione siccità.

Carota selvatica

Come si è evoluta colture popolari

La carota culturali e selvaggio

carota selvatica, che cresce diverse migliaia di anni fa in Medio Oriente e in Asia Centrale, era magro, bianco, amaro e odore sgradevole. E ha cominciato a crescere solo per il gusto di semi profumati, e la radice prestato attenzione solo al primo secolo dopo Cristo. Prima di verdura coltivata era colori giallo e viola, e solo nel XVII secolo, vi era familiare a noi arancio carota.

Alcuni ricercatori attribuiscono alla nascita dei patrioti olandesi che volevano sradicare il colore adatto alla bandiera nazionale, mentre altri credono che le carote arancione non hanno dato i piatti un colore marrone brutto, perché gli allevatori preferiscono viola. Qualunque cosa fosse, ma la scelta era corretta. Secondo uno studio condotto da scienziati americani, sono i pigmenti associati con l'arancia (carotenoidi), fare un utile carota. I carotenoidi sono considerati come un precursore metabolico della vitamina A, ed è importante per una buona visione.

Banane con semi

Come si è evoluta colture popolari

In una banana frutto di semi selvatici conteneva 50-60

La caratteristica principale delle banane coltivate, i cui frutti possono essere acquistati in qualsiasi negozio - non è in grado di auto-replicarsi. Gli agricoltori ottengono nuovi impianti vegetativa piantando i germogli prodotti sul vecchio. Ma l'antenato selvatico putativo di banane Musa acuminate, ancora in crescita nel sud-est asiatico, riproduce in modo indipendente, in quanto ha una piuttosto grande pozzi neri - 50-60 in ogni frutto. I punti neri nel nucleo delle moderne banane commestibili - la memoria di quegli stessi semi. banane attuali due volte i loro antenati selvatici, ma è vulnerabile alle infezioni e parassiti che gli antenati hanno resistito con successo. La maggior parte delle varietà commestibili (47 per cento) provengono dalla cosiddetta Cavendish Group (Cavendish banana), e la diversità genetica limitata - è sempre un giudizio, come la pianta non ha il tempo per tenere il passo con i parassiti mutanti.

La soluzione è stata trovata dagli scienziati australiani che ha proposto trapiantati cultivar geni dei loro antenati selvatici. I ricercatori hanno sollevato molte di queste piante selvatiche che hanno resistito con successo la malattia di Panama causata da funghi del genere Fusarium.