Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

DNA, o acido desossiribonucleico - è ciò che ci unisce con la flora e la fauna del pianeta. È noto, per esempio, che il DNA e banana simile al 50% di una persona (che è, naturalmente, non ci rendono mezza banana), e genoma di ogni persona è diversa dal genoma di qualsiasi altra persona da soli 0, 1%, che rende unici. Lo sapevate che nel mondo ci sono animali che possono "rubare" il DNA non è solo altri animali ma anche piante? Perché non clonare un dinosauro?

7 fatti diversi circa il DNA che vi aiuterà a pompare la conoscenza del mondo. E alla fine si trova una lunga storia detective più di 25 anni, che è stato anche "implicati" acido desossiribonucleico.

Perché non è possibile clonare un dinosauro?

Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

Un gruppo di scienziati ha condotto uno studio del DNA di estinzione degli uccelli moa, utilizzando l'età ossea trovato da 600 a 8.000 anni, e ha scoperto che più di 521 anni a causa della rottura del DNA in modo che il codice genetico è già abbastanza difficile da leggere.

Circa 1, 5 milioni di anni ritagli di queste connessioni sarà così breve che non possono essere letti, e la rottura completa del DNA dura circa 6 a 8 milioni di anni, si spera per clonare un dinosauro, estinto circa 65 milioni di anni fa, quasi nessuna scelta.

Gli scienziati non escludono che il tempo di dimezzamento del DNA nei resti conservati nel permafrost, può essere di più, ma questo è appena sufficiente a rendere il mondo si è avverato "Jurassic Park". Ma spero di clonare mammuth, i cui resti si trovano e dove mai l'inverno, non è ancora perso, per esempio, su Wrangel Island, questi animali giganti vivevano anche "alcuni" 4000 anni fa.

Ci sono piante con DNA più impressionante di esseri umani.

Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

L'impianto corvo occhi, originaria del Giappone, ha 50 volte più paia di basi ( "lettere", che "è scritto" DNA) di una persona: 150 miliardi contro 3, 2 miliardi se tutte le molecole di DNA contenuti in. una cellula vegetale, allineati in altezza, sarebbe stata la dimensione di una torre del Big Ben.

Tuttavia, gli scienziati ritengono che l'ameba DNA può essere ancora più massiccia, in modo che la sua complessità non ha nulla a che fare con la complessità del "maestro" del corpo.

Inoltre, gli scienziati ancora non sanno il motivo per cui, in natura v'è una tale differenza nel codice genetico. Incidentalmente, questa caratteristica non consente alla pianta di eventuali vantaggi. Al contrario, l'occhio Ravens richiede molto più tempo sulla crescita come replicazione del DNA (o, più semplicemente, il processo di copia se stesso) dura più a lungo rispetto a quello dei parenti.

persona DNA sistema più solare

Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

Ogni cellula del corpo umano contiene 46 molecole di DNA (eccetto ovociti e spermatozoi, dove il loro 23), e se la linea tutti in fila, quindi si ottiene una lunghezza di catena di 2 metri. In totale, il corpo umano di circa 37, 2 trilioni di cellule, in modo se si crea una catena di tutte le molecole di DNA nel nostro corpo, la sua lunghezza raggiunge circa 74.000 miliardi di metri, o 74 miliardi di chilometri. Un sacco di esso? La distanza dal Sole a Plutone medie 5, 7 miliardi di chilometri andata rispettivamente rotonda - circa 11, 4 miliardi di chilometri. Così, il DNA di un solo adulto può "avvolgere" la nostra stella e l'ex nono pianeta più di 6 volte. Ma da noi al sole e posteriore può volare fino a 70 volte.

Il DNA rapitori

Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

I rotiferi appartenenti alla sottoclasse Bdelloidea, - la creazione di insolito, perché tutti gli individui che sono esclusivamente femminile. Tuttavia, oltre 40 milioni di anni della sua esistenza, rotiferi sono stati divisi in 360 specie, che non è tipico per le creature che si riproducono asessualmente.

Il fatto che questi microscopici creazione imparato a incorporare nella loro DNA genoma di varie piante, funghi e batteri. Secondo gli scienziati, questo è possibile a causa della loro capacità di tollerare la siccità: rotiferi possono "asciugare", quasi fermandosi loro mezzi di sussistenza, e svolto in questi anni di stato, e ancora una volta di far rivivere l'aspetto dell'acqua.

Durante il periodo "a secco" di rotiferi e "assorbire" un DNA estraneo, e quindi recuperare la loro rinascita con "rubato". E poiché gene estraneo assorbe le cellule germinali, rotiferi neonato è geneticamente diverso dalla "madre".

scienziati

del DNA ha aiutato dimostrano che i Vichinghi primo scoprì il Nuovo Mondo

Fatti circa il DNA che aiuteranno a capire come la fauna selvatica

Leif Eriksson, ha raggiunto le coste dell'America intorno all'anno 1000. Grazie allo studio del DNA degli abitanti di scienziati islandesi sono stati in grado di stabilire che la prima persona che è venuto al Vecchio Mondo dal Nuovo, era una donna. E 'successo un paio di secoli prima della scoperta di Colombo, come è noto, il primo europeo ad aver raggiunto le coste del Nord America, è stato l'esploratore scandinavo Leif Eriksson, che ha vissuto a cavallo dei secoli X-XI. Forse era lui che aveva portato un ospite da terre lontane in Europa.

Nello studio, i ricercatori hanno scoperto che 11 rappresentanti delle quattro famiglie islandesi che hanno vissuto sull'isola almeno dal 1710, hanno rivelato una varietà di DNA mitocondriale, il più vicino "relativo", che si verifica solo nella popolazione indigena del Nord America. Dal momento che il DNA mitocondriale viene ereditato esclusivamente dalla madre, si può tranquillamente supporre che il primo sul suolo del Vecchio Mondo è una donna fece un passo, ed era intorno all'anno 1000.