Difficile destino di manichini sovietici

Bellezza chiesto sacrifici a tutti i tempi, ma l'era della cortina di ferro è stato particolarmente crudele per le belle donne. Le condizioni in cui vivevano e lavoravano il modello sovietico, hanno demolito la loro vita personale, piani di carriera, e anche il destino del tutto.

Regina Zbarskaya

"Soviet Sophia Loren"

Difficile destino di manichini sovietici

Fino ad ora, non si sa che erano i genitori dei sovietici e stelle podio dove è nata. Secondo una versione, il nativo Regina di Leningrado. E 'nata in una famiglia di artisti circensi, che sono morti durante una bravata pericolosa. Regina è cresciuto in un orfanotrofio. Secondo un'altra versione, Regina è nato a Vologda, nell'ordinario famiglia sovietica: la madre - un funzionario pubblico, il padre - un ufficiale in pensione. Biografia "Soviet Sophia Loren" diventa chiaro solo nel 1953 - dal momento in cui il 17-year-old Regina venuto a Mosca ed entrò VGIK. Lei, come la maggior parte dei suoi contemporanei, ha voluto fare l'attrice, ma per qualche motivo ha scelto la Facoltà di Economia. Ma Regina è stato invitato più volte per un provino, ma di agire in film mai offerti. Ma la ragazza ha avuto contatti utili: Regina notato stilista Vera Aralova e invitato a lavorare presso la Fashion House All-Union a Kuznetsky Most. Nei primi anni '60 la popolarità di Regina sposato al di fuori dell'Unione "le più belle braccia del Cremlino" è stato chiamato dai francesi.

Difficile destino di manichini sovietici

Ma i colleghi passerella chiamato Regina altrimenti - "La regina della neve". E 'stato chiuso, senza che nessuno il capobanda di una stretta amicizia, ma perché molte persone pensato che arrogante. Ma forse non era la complessità delle stelle, e dei problemi che hanno accompagnato il suo matrimonio. Nei primi anni '60 Regina sposato un artista di Mosca Leo Zbarsky. La coppia era felice fino a quando Regina rimase incinta. Il marito ha insistito per un aborto. In questo caso, piuttosto che per sostenere un coniuge ha una relazione sul lato - con l'attrice Marianne Vertinskaya. E presto è andato a un'altra attrice - Lyudmila Maksakova, e lei gli diede un figlio. Regina Zbarskaya, è depresso, si trovava in una clinica psichiatrica.

Difficile destino di manichini sovietici

Dopo il trattamento, manichino tornare sul podio e ha cercato di stabilire una vita personale. Anche in questo caso, i dettagli sono sconosciuti. Secondo una versione, Regina iniziato a frequentare un giovane giornalista jugoslavo, che lo utilizzò per diventare famosi. Presumibilmente egli ha scritto un libro, "100 Nights Regina Zbarskiy", che è stato discusso in dettaglio il lavoro dei manichini per il KGB. Il libro stesso non è stato visto, ma comunque scoppiò lo scandalo, dopo di che il manichino ha tentato di suicidarsi. Secondo un'altra versione, Zbarskaya ha deciso di suicidarsi, perché non è riuscito a tornare in forma. In un modo o nell'altro, ma il manichino era di nuovo in clinica. Al suo ritorno sul podio non è stato nemmeno menzionato. Vyacheslav Zaitsev ha chiesto di mettere il più pulito - era l'unica cosa che poteva fare per lei.

Nel 1987, nel '52 Regina Zbarskaya ancora suicidato. Ma ancora una volta non si sa quando e dove - in un ospedale psichiatrico o in appartamento. Funerale Regina Zbarskiy nessuno è venuto. Dove è sepolto - è sconosciuto.

Leca Mironova

"Soviet Audrey Hepburn"

Difficile destino di manichini sovietici

Leca (nome completo - Leokadija) Mironova voleva essere un cantante d'opera o il balletto ballerino di architetto. Ma in gioventù, ha danneggiato le corde vocali e cantare non è più in grado di. Ma nella Scuola Vaganova ha ricevuto, ma ecco la salute fallito: ha sviluppato l'osteoporosi. Architetto Lek, inoltre, non ha fatto - a causa di problemi di visione. Ma è diventato uno dei più famosi modelli di moda dell 'Unione Sovietica. Ma prima, entrò il teatro e la scuola d'arte tecnica, dove ha spesso dovuto agire come modello di un artista. Gli insegnanti hanno apprezzato la bellezza delle studentesse e le chiese di provare voi stessi come modella. Così Lek era alla Casa dei modelli, dove è stato notato da Slava Zaitsev. Lo stilista e un modello di moda hanno collaborato più di mezzo secolo.

Difficile destino di manichini sovietici

Lek è stato "viaggio all'estero", ma al di fuori dell'Unione Sovietica la conosceva bene. Quando gli americani sono stati riprese del film "Stella dell'Unione Sovietica", la terza stella accanto a Maya Plisetskaya e Valery Brumel divennero Lek. Ma anche dopo la sparatoria Mironov non è andato all'estero. Forse perché è stato il primo modello di moda che hanno avuto il coraggio di parlare di molestie che ha subito il modello.

Difficile destino di manichini sovietici

Vita personale Mironova non si è sviluppato. Leka era sposato, ma il marito si è rivelata patologica gelosia, modello di sinistra. Poi Lek ha incontrato un fotografo dalla Lituania. Questo rapporto si è rotto sistema: un paio di fronte a una grave minaccia per il matrimonio ... non è più pubblicato.

Gal Milovskaya

"Russian Twiggy"

Difficile destino di manichini sovietici

Galina Milovskaya era il principale rivale Regina Zbarskiy: confronto quasi cinematografica tra bionde e brune, contesta luminoso, tipo meridionale e dolce bellezza slava. In questo caso, Galya Milovskaya molto diverso dai miei colleghi in passerella: con altezza 170 cm, pesava 42 chilogrammi ed era decisamente troppo sottile per i manichini sovietici. Ma per un servizio fotografico su Vogue Galina è andato perfettamente. Nel 1968, è arrivato a Mosca fotografo francese Arno de Rhone. Il governo ha rilasciato un permesso, in programma a sparare sulla Piazza Rossa e il Cremlino Armory. Sparatoria ha avuto luogo, ma ne valeva la pena Galina carriera.

Difficile destino di manichini sovietici

In una foto Galia si trova in una posizione libera. Ma poi sedersi sulla Piazza Rossa, a gambe larghe, e anche di nuovo ai ritratti dei "capi" - era considerato un sacrilegio. Tuttavia, il primo manichino "peccato" perdonato, ma ben presto Galya ha preso parte al progetto più rischioso: Galina è diventato il primo modello di body art sovietica. Le sue immagini, sotto forma nudo (anche se dipinto) è apparso nella rivista italiana. In questa carriera si è conclusa Milovskaya: Mannequin con il mood "anti-sovietica" non poteva apparire in riviste sovietiche.

Difficile destino di manichini sovietici

Nel 1974 Milovskaya lasciato l'URSS. In Francia, ha incontrato un banchiere, sposato e solo un modello di business, diventando il regista. Uno dei suoi film ha vinto numerosi premi in festival internazionali. E 'stato chiamato "Quelli pazzo russo".

Valentino Yashin

"Soviet Greta Garbo"

Difficile destino di manichini sovietici

Il classico, bellezza fredda Valentina Yashina forse ereditato da suo padre, ma la Val conosceva solo una cosa di lui: era uno svedese. la madre di Valentina presto sposato un uomo che ha adottato la bambina e le diede il suo cognome.

Prima della sua carriera modello Valentina è riuscito a sposarsi, dare alla luce il suo unico figlio, e il divorzio. Prima del matrimonio Valentina è laureato dalla scuola di recitazione, e subito dopo il suo matrimonio invitato a Riga - a giocare nel gioco "Silva". Valentina ha iniziato una relazione con un partner sul palco, come si è saputo a suo marito. Egli ha chiesto il divorzio, un figlio, Alexander rimase con la madre. Sul palco Valentina non ha restituito, ma ha deciso di provare la sua mano sul podio. E divenne una delle modelle di maggior successo del momento.

Per Valentina Yashina corteggiato da molti, tra cui Giuseppe Kobzon, ma ancora una volta si sposano modello non aveva fretta. Solo nel crepuscolo di una carriera ha accettato di accettare la proposta del direttore dell'artista Nikolai Malakhov House. Marito adorava San Valentino, ma la felicità fu di breve durata - Malakhov è morto. Yashin è stato lasciato una ricca vedova: il marito lasciò in eredità a circa 5 milioni di $. Nessuno ancora non sa perché Valentino Yashin finì i suoi giorni in povertà.

Difficile destino di manichini sovietici

Amici e parenti di Valentina colpa due Alexandrov - figlio e nipote di manichini. Presumibilmente Alexander Sr. non riusciva a trovare lavoro e vivere a spese della madre, sprecando avventure finanziarie dello Stato. Di conseguenza, negli ultimi 6 anni della sua vita Yashin trascorso al cottage e appartamenti di lusso in cui viveva con il marito, è evaporata. Una delle donne più famose del l'Unione Sovietica è conclusa la loro vita in solitudine. Figlio e nipote quasi mai visitato Valentin, in modo che il corpo non è immediatamente trovato.